Utilizzando il nostro B&B come campo base, si possono seguire numerosi itinerari, da percorrere in poche ore o godersi in intere giornate di relax.

Attraversando suggestivi paesini medievali, dolci torrenti ed aspre montagne, rocche ed abbazie, parchi naturali ed impianti sportivi, questi percorsi consentono ai visitatori di scoprire le principali bellezze ed i piccoli gioielli segreti che questa zona antica e selvaggia dell’Umbria regala a chi vi si avventura, sfuggendo alle caotiche carovane del turismo di massa.

L’inizio della Valnerina, i capolavori di archeologia industriale

Il tratto iniziale della Valnerina, racchiude in soli 3 km,le innumerevoli austere vestigia di quella che dalla fine del 1800, è stata una delle principali città industriali d’Italia, soprannominata la “Birmingham Italiana” e si conclude con due capolavori d’ingegneria dell’antica Roma: il Ponte del Toro e la Cascata delle Marmore.

La Valnerina ternana e il Parco Fluviale del Nera

Il tratto di Valnerina che va dalla Cascata fino ai confini della provincia di Terni, dal 1995 è stato valorizzato con l’istituzione del Parco Fluviale del Nera. E' il Parco delle Acque, con i fiumi Velino e Nera, il lago di Piediluco e la Cascata delle Marmore. Una suggestiva verde gola, costellata da piccoli centri fortificati, e protetta da antichi monasteri, e torri di guardia.

L’Alta Valnerina ed il Parco dei Sibillini

 L’alta Valnerina, va da Macenano fino alla sorgente del Fiume Nera, presso Visso. Dai 2.476 m del Monte Vettore, al maestoso Pian Grande di Castelluccio, dalle gole del Nera all’aspra valle del Fiume Corno, dagli itinerari religiosi di S. Benedetto da Norcia e Santa Rita da Cascia, alla vecchia Ferrovia abbandonata Spoleto-Norcia, regala emozioni indimenticabili.

Marmore, Piediluco e La Sabina

A sud di Terni si estende la piana Reatina, dominata dal Massiccio del Terminillo, chiamata Valle Santa per il segno indelebile che San Francesco lasciò fondando i suoi santuari di Greccio, Poggio Bustone, La Foresta e Fonte Colombo. Al confine tra i due territori, lo splendido Lago di Piediluco, residuo dell’antico Lacus Velinus, e la terrazza calcarea di Marmore, dove il Velino si tuffa nel Nera a formare la Cascata delle Marmore.

Iscriviti alla Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo

Offerte

Umbria da vivere

Video

B&B La Porta della Valnerina, Via Centrale di cervara, 53 - 05100 TERNI Umbria Italy - Tel: (+39) 347.7609678 - Mail: info@laportadellavalnerina.com

Powered by Latoweb - www.latoweb.it - © 2015

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' acconsenti all'utilizzo dei cookie.