L’Umbria meridionale, ed in particolare la Valnerina, grazie alla loro natura verde e selvaggia, sono il regno degli sport all’aria aperta.

Il turismo sportivo è il modo migliore per immergersi nella natura e, al tempo stesso, intraprendere un viaggio attraverso una terra di grandi valori ambientali e culturali.

Sport d’acqua, d’aria e di terra, per vivere la natura e per consocere l’ambiente di questa terra meravigliosa.

Sport e avventura che danno il brivido degli sport estremi e che, in realtà, sono praticati in massima sicurezza tanto da essere aperti anche ai bambini, supportati da scuole di istruzione e specialisti del settore.

Ed anche sport come benessere: passeggiate ecologiche e rilassanti nel verde dei parchi, boschi ed alte montagne, perdendosi nei paesaggi incantevoli che questa parte di Umbria ancora selvaggia ed incontaminata regala ai suoi visitatori.

 

 

Una fantastica discesa in gommone tra i flutti e le rapide di diversa difficoltà dei fiumi Nera e Corno: questo è il rafting, l’attività fluviale più amata e praticata dai nostri visitatori.

Ammirare le lunghe canoe scivolare silenziose sulle calme acque dello splendido lago di Piediluco, immaginando di vedere ancora remare gli indimenticabili Fratelli Abbagnale.

L’Umbria sotterranea è misteriosa, affascinante e surreale. L'esplorazione delle grotte naturali è un'esperienza intensa, profonda, avvincente e gratificante, un ritorno alla terra madre.

Provate l’emozione di scivolare lentamente sulle acque del Nera, pagaiando alla guida di una canoa, voi due da soli, accompagnati dall’esperta guida di un istruttore federale.

Pareti rocciose in un magnifico scenario naturale, vere e proprie palestre a cielo aperto di diversi gradi di difficoltà: a Ferentillo e ad Arrone l’arrampicata è diventata uno degli sport più amati.

Passeggiare a dorso di mulo, tra borghi medievali, boschi, vigneti, oliveti, vallate e montagne, da un agriturismo ad un rifugio, seguendo i percorsi delle transumanze e delle fonti, su percorsi storici e naturalistici.

Scivolare tra le rapide, trascinati dalla corrente aggrappati ad una tavola galleggiante, questo è l'hydrospeed, un mix di adrenalina e divertimento per i più temerari.

Risalire la Valnerina pedalando lungo la vecchia consolare, incontrando castelli, chiese, monasteri, purissimi ruscelli, e attraversando i borghi medievali più belli della zona.

Vivete una straordinaria esperienza del corpo e delle emozioni, cimentandovi nei percorsi di un Parco Avventura: sospesi tra gli alberi, tra passerelle e ponti tibetani raggiungerete una nuova consapevolezza di voi stessi.

Calarsi con le corde lungo cascate, salti di roccia, scivoli, corridoi allagati, laghetti, accompagnando spumeggianti torrenti fino a valle, questo è il canyoning.

Passeggiare in groppa ad un cavallo tra i boschi e lungo i fiumi, è il modo migliore per immergersi nel pieno della natura splendida e selvaggia che contraddistingue la Valnerina e l’Umbria del sud.

Sentieri di montagna abbarbicati su aspri pendii, dolci viottoli tra gli ulivi lungo i fiumi, paesi abbandonati, rocche, boschi; passeggiare in Valnerina é una continua avventura in mezzo alla natura.

Iscriviti alla Newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo

Offerte

Umbria da vivere

Video

B&B La Porta della Valnerina, Via Centrale di cervara, 53 - 05100 TERNI Umbria Italy - Tel: (+39) 347.7609678 - Mail: info@laportadellavalnerina.com

Powered by Latoweb - www.latoweb.it - © 2015

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti: cliccando su 'Chiudi' acconsenti all'utilizzo dei cookie.